Zuppa di cicerchia e farro

Ingredienti

150 g di Cicerchia, 100 g di cannellini o zolfini, 100 g di fave secche senza buccia, 300 g di zucca, 300 g di farro, 2 porri medi, 2 pomodorini, 100 g di guanciale stagionato, mezza cipolla rossa, sedano, prezzemolo, sale pepe o peperoncino.

Preparazione

Mettere a bagno, separatamente, i legumi secchi la sera prima (cicerchia, cannellini, fave e farro). La mattina dopo cuocere insieme cicerchia, cannellini e fave (per abbreviare i tempi si può usare la pentola a pressione) aggiungendo i pomodorini, un trito di sedano, mezza cipolla, un ciuffetto di prezzemolo. Quando i legumi sono cotti aggiungere il sale e poi passarli. Intanto mettere a cuocere a parte il farro con la zucca, i porri fatti a pezzettini e il battutino di guanciale. Dopo quaranta minuti circa unire la purea di legumi e aggiustare di sale. Per ottenere la cremosità ideale, è opportuno preparare separatamente la purea di legumi e il farro. Servire con pepe o peperoncino in polvere e un filo di olio extravergine d’oliva.


Segue ora una variante della stessa ricetta:


Ingredienti per 4 persone
cicerchia g. 150 – legumi g. 150 – farro g. 200
sedano, carota, cipolla g. 150 – guanciale g. 100
sale e pepe – olio extra vergine di oliva – pane tostato

Preparazione
Mettere a bagno per una notte la cicerchia e gli altri legumi (fagioli, ceci, fave sbucciate) separatamente e il farro per 2 ore. Lessare i legumi e passarli al setaccio. Cuocere a parte il farro. Preparare un battuto di sedano, carota e cipolla con il guanciale, unire la crema di legumi e il farro continuando la cottura per dieci minuti con qualche mestolo di brodo vegetale. Aggiustare con sale e pepe (o peperoncino). Servire la zuppa ben calda con pane tostato e un filo d’olio extravergine di oliva.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Zuppa di Cicerchia e Farro

Ingredienti (6 persone):

150 g di Cicerchia

100 g di cannellini o zolfini

100 g di fave secche senza buccia

300 g di zucca

300 g di farro

2 porri medi

2 pomodorini

100 g di guanciale stagionato (facoltativo)

mezza cipolla rossa

sedano

prezzemolo

sale pepe o peperoncino

 

Mettere a bagno, separatamente, i legumi secchi la sera prima (cicerchia, cannellini, fave e farro). La mattina dopo cuocere insieme cicerchia, cannellini e fave (per abbreviare i tempi si può usare la pentola a pressione) aggiungendo i pomodorini, un trito di sedano, mezza cipolla, un ciuffetto di prezzemolo. Quando i legumi sono cotti aggiungere il sale e poi passarli. Intanto mettere a cuocere a parte il farro con la zucca, i porri fatti a pezzettini e il battutino di guanciale. Dopo quaranta minuti circa unire la purea di legumi e aggiustare di sale. Per ottenere la cremosità ideale, è opportuno preparare separatamente la purea di legumi e il farro. Servire con pepe o peperoncino in polvere e un filo di olio extravergine d’oliva.