LA CICERCHIA: COTTURA

Per ammorbidire la cicerchia è necessario metterla a bagno in acqua tiepida per otto ore, avendo cura di cambiare l’acqua due o tre volte. Gettare l’acqua in cui è stata a bagno, risciacquarla in acqua corrente ed eliminare le pellicine coriacee.


Mettere la cicerchia nella pentola con acqua fredda (si consiglia la proporzione di 1 litro d’acqua per 100 grammi di cicerchia). Portare a ebollizione a fuoco moderato. Quando l’acqua bolle, continuare la cottura per 40 minuti, coprendo a metà la pentola con un coperchio, aggiungendo il sale. A fine cottura, lasciare la cicerchia nell’acqua.


Scolare all’ultimo momento, prima della preparazione finale o del servizio in tavola. In tal modo si evita l’indurimento causato da raffreddamento.
Da sola o abbinata ad altri legumi, è ottima per minestre o zuppe.

ZUPPA DI CICERCHIA

Ingredienti per 4 persone
cicerchia g. 200 – fagioli e ceci g. 200 – brodo vegetale g. 500
2 spicchi d’aglio – sedano, carota, cipolla g. 150 – sale e pepe
erba cipollina g. 10 – olio extra vergine di oliva – dadini di pane tostato

Preparazione
Lasciare a bagno separatamente per una notte i legumi. Tagliare a dadini le verdure, far bollire fagioli e ceci per oltre un’ora. Far bollire per 45 minuti la cicerchia e al termine lasciarla nell’acqua di cottura.
Passare fagioli e ceci nel passaverdure o al mixer fino a ottenere una crema. Versare l’olio extra vergine di oliva in una pentola, aggiungere le verdure a freddo e far cuocere per pochi minuti. Scolare la cicerchia e versarla nella pentola insieme al passato di legumi e al brodo, continuando la cottura per 10 minuti. Preparare quattro scodelle, sfregandole a piacere con l’aglio. Versare la zuppa molto calda, aggiungendo dadini di pane tostato, erba cipollina, pepe e un filo d’olio extra vergine di oliva.

ZUPPA DI CICERCHIA E FARRO

Ingredienti per 4 persone
cicerchia g. 150 – legumi g. 150 – farro g. 200
sedano, carota, cipolla g. 150 – guanciale g. 100
sale e pepe – olio extra vergine di oliva – pane tostato

Preparazione
Mettere a bagno per una notte la cicerchia e gli altri legumi (fagioli, ceci, fave sbucciate) separatamente e il farro per 2 ore. Lessare i legumi e passarli al setaccio. Cuocere a parte il farro. Preparare un battuto di sedano, carota e cipolla con il guanciale, unire la crema di legumi e il farro continuando la cottura per dieci minuti con qualche mestolo di brodo vegetale. Aggiustare con sale e pepe (o peperoncino). Servire la zuppa ben calda con pane tostato e un filo d’olio extravergine di oliva.

SPAGHETTI DI FARRO CICERCHIA E GUANCIALE

Ingredienti per 4 persone
spaghetti di farro g. 300 – cicerchia g. 120 – guanciale g. 100 – cipolla g. 30
pecorino grattugiato g. 30 – sale e pepe – olio extravergine di oliva

Preparazione
Cuocere la cicerchia già ammollata (una notte) per 40 minuti, lasciandola nell’acqua di cottura. Cuocere gli spaghetti in acqua salata e scolare. Nel frattempo soffriggere in padella la cipolla e il guanciale con olio extra vergine di oliva aggiungendo la cicerchia. Impiattare aggiungendo formaggio, pepe e un filo di olio extra vergine di oliva di sapore fruttato.

PUREA DI CICERCHIA CON ERBE DI CAMPO

Ingredienti per 4 persone
cicerchia g. 250 – cicoria ed erbe di campo g. 400
due spicchi d’aglio – un rametto di rosmarino
sale e pepe – olio extra vergine di oliva

Preparazione
Mettete in ammollo la cicerchia per una notte, cambiando l’acqua almeno due volte. Cuocere la cicerchia per 40 minuti, passandola poi nel mixer aggiungendo un po’ di brodo, fino a ottenere una purea di media densità. Mondare la cicoria e le erbe di campo lessandole per 5 minuti passandole poi in padella con aglio, rosmarino e un filo d’olio. Disporre nei piatti ben caldi la purea di cicerchia, al centro le erbe di campo e la cicoria. Condire con pepe e olio extra vergine di oliva.

Chiudi il menu